Hogan Collezione Primavera Estate 2014

Fortunatamente ci comportammo in quel modo, nessuno chiese le dimissioni dell Bocchino e successivamente chiari tutta la sua posizione. Se avessimo seguito una linea giustizialista avremmo commesso un gravissimo errore. Quello, pero che ebbe valore per Italo Bocchino conclude deve valere per tutti Chigi: Berlusconi non fa commenti.

I libri di Nicholas Sparch offrono sempre ottime trme per realizzare poi dei film, tanto che spesso sono meglio dei libri stessi. Bellissima fotografia e molto ispirato il rapporto tra la figlia ed il padre che vuole riallacciare il legame prima di morire. La cosa non è facile perchè la figlia è un’adolescente con tutti i suoi problemi, ma alla fine ci risce.

Dovete essere pronti e rischiare ma, soprattutto, dovete essere i primi a credere in quello che realizzate. Non tutti ci riescono. Nella nostra linea editoriale diamo molto spazio ai giovani designer. Se Amores Perros lancia Gael Garia Bernal, 21 grammi (2003) si affida al consolidato talento di Benicio Del Toro, Naomi Watts e di Sean Penn, che vince la Coppa Volpi al Festival di Venezia. Pioggia di riconoscimenti anche per Babel (2006), ancora oggi considerato una delle migliori prove attoriali di Brad Pitt. Al Festival di Cannes Alejandro Gonzlez Irritu vince il premio per la migliore regia e le candidature all’Oscar sono 7 (vincerà la statuetta per la migliore colonna sonora Gustavo Santaolalla)..

” E’ difficile da spiegare. Devi praticamente scordarti di tutto quello che pensavi di sapere. Non ti puoi permettere di peccare d’orgoglio nemmeno un po’ pensando a ciò che puoi fare, devi guidarla come lei ti chiede. Ricoverata al Bellevue Hospital, sarà in stato di incoscienza per 72 ore, prima di riprendersi. Considerata un “danno per se stessa” a causa dei suoi disturbi psichici, viene spedita in una clinica di riabilitazione. Fra il 2005 e il 2006, continua però a fare uso di droghe, e viene numerose volte arrestata per reati legati alla detenzione di stupefacenti.

Al nastro di partenza in questa mia nuova avventura letteraria c’erano tanti, davvero tanti, amici e amiche, qualcuno di recente conoscenza e immediata sintonia, qualcuno materializzatosi dal passato, persone che non vedevo da quasi quarant’anni e comunque mai dimenticate (si può mai offuscare il ricordo di momenti gioiosi, del primo struggente amore, di infanzie condivise, vacanze spensierate?). Anche questo è il miracolo della scrittura e sarà forse pure per tutto ciò che mi piace continuare a raccontare storie. Per tutti voi che ascoltate..

Be the first to comment

Leave a Reply