Hulk Hogan And Mr T Wrestlemania 1

Poco distante alcuni immigrati si lavano nella fontanella approfittando di un lampione rotto. Non è l’unico: al buio resta pure il plastico di Spinosauro davanti a Palazzo Dugnani. Attorno al dinosauro, ecco quelli che passeggiano in coppia, quelli col cane, quelli di corsa, la giostra all’ultimo giro, gli autoscontri deserti..

Il 2006 apre inoltre un nuovo capitolo nella vita di Martin. Nei panni dell’ispettore Clouseau nel remake de La pantera rosa riesce a raggiungere i livelli del grande Peter Sellers. Il film avrà un seguito altrettanto fortunato: La pantera rosa 2 (2009).

Tutto per ricordare che le norme delle ‘scuole’ iniziarono proprio negli USA: e qui passo alle distorsioni di quelle scuole invasive che inventarono pose assolutamente kitsch e distanti anni luce delle origini dei balli. Come la testa rcelinata (se una nobildonna la reclinava così a Vienna durante un valzer veniva considerata malata di ernia cervicale o quacosa di simile) o i polsi rotti nel tentativo di rendersi ‘preziosa’ anche nel male, per non dire il mignolo sollevato assolutamente volgare. Tantissime distorsioni che per Carolyn Smith sono legge e che invece sono brutture.

Della Valle e Caterina Balivo da Vero Ma la serata spensierata di Della Valle non finisce qui, anzi. In mezzo alla gente. Alle chiacchiere di tutti e al volume alto della musica. Hong Kong e Macao da sempre sono una delle mete preferite di chi vuole trasferire altrove (lecitamente o meno) i propri soldi: l’autonomia fiscale rispetto alla madrepatria cinese e i rapporti commerciali quotidiani con quest’ultima permettono di creare triangolazioni molto efficienti. Il regime di questi Paesi, però, è utile soprattutto alle operazioni finanziarie complesse: risultano dunque poco battuti poco battuti dagli italiani quando questi ultimi hanno “solo” un tesoretto, personale e liquido, da proteggere. Lo dimostrano anche i dati del Tesoro sui tre condoni tremontiani: dai arrivòappena il 4 per cento dei capitali scudati tra 2001 e 2009..

Fortunata e sua figlia sono i ruoli più riusciti, anche grazie a due interpretazioni eccezionali: quella di Nicole Centanni nei panni di Barbara, e quella di Jasmine Trinca, in lotta con la vita, contradditoria, coraggiosa e spaventata, una donna che mangia, tocca, si sporca, fa sesso, cade, si rialza, corre, crolla addormentata, suda e ride. Fortunata è bellissima nel suo inarginabile istinto vitale e sensuale, proprio quello che Franco vorrebbe sopprimere e che Patrizio non riesce a contenere. In questo senso è l’eterno femminino, simbolo atavico di potere da soffocare per la sua valenza incendiaria.

Be the first to comment

Leave a Reply