Hulk Hogan Meets Jesse Hogan

Mi scuso se intervengo di nuovo, ma le riflessioni del Sig. Avesani meritano in effetti non una risposta ma almeno un commento. Che un componente d’una famiglia reale “nasca” erede al trono più di un altro è un concetto che temo non abbia alcun senso tutti i membri d’una famiglia sono al medesimo tempo considerati papabili, chi con maggior e chi con minor vicinanza al monarca.

E, caro zeb, dai tempi di Genova e Venezia, ahimé, siamo sempre più peggiorati. E senza tentennamenti continuiamo a diventare sempre peggio, avviluppati su noi stessi, chiusi nel nostro infimo praticello, pronti a prendercela sempre con gli altri ma senza mai un minimo di autocritica seria, senza un esame delle cose che non sia puramente formale, superficiale, accademico. Amiamo la rissa, non il combattimento; la navigazione sotto bordo, non più l’alto mare; il piccolo tran tran quotidiano, non un progetto ambizioso per il dopodomani..

Dick assumeva anfetamina fin dai primi anni Cinquanta, sostanza che gli era stata prescritta dallo psichiatra che gli aveva diagnosticato una lieve forma di schizofrenia; l era usata per combattere gli stati depressivi di cui lo scrittore soffriva occasionalmente. Man mano Dick sviluppò una vera e propria tossicodipendenza dalla sostanza, che lo agevolava nella stesura delle sue opere. L di stimolanti raggiunse livelli allarmanti durante la seconda metà degli anni Sessanta, proprio mentre l scriveva due dei suoi romanzi più importanti (Il cacciatore di androidi e Ubik).

Sono tanti i premi vinti a fine serata da Modern Family, mockumentary che ruota intorno alle dinamiche di una famiglia allargata del ventunesimo secolo. La serie, creata da Christopher Lloyd e Steven Levitan e prodotta dalla 20th Century Fox Television, si conferma la vera trionfatrice della 63. Edizione degli Emmy Awards, aggiudicandosi premi come: migliore serie comica, migliore regia (Michael Alan Spiller), migliore sceneggiatura (Steven Levitan e Jeffrey Richman) e migliori attori non protagonisti (Ty Burrell e Julie Bowen, marito e moglie sul set).

Grazie ad un monitoraggio sul fabbisogno delle piante si potuto ridurre significativamente anche l di concimi. Esempio ha spiegato Fabrizio Fontana, responsabile degli agronomi Findus nel caso degli spinaci negli ultimi 20 anni l dei fertilizzanti calato del 20%, a fronte di una resa cresciuta del 18%. Abbiamo quindi ridotto di 30 tonnellate all l di concime azotato che non andr qu poi nelle acque.

Erano le prime ore del pomeriggio e i passeggeri del volo 1549 attendevano al terminal di salire sul loro aeroplano, che li avrebbe portati a Charlotte nella Carolina del Nord. La giornata era serena e con solo qualche nuvola all ma in compenso faceva un gran freddo con diversi gradi al di sotto dello zero. La vista dalle vetrate del terminal non era un granché, il solito panorama da aeroporto con gli aerei enormi parcheggiati, le loro code colorate, e il continuo brulichio di persone e veicoli minuscoli intorno.

Be the first to comment

Leave a Reply